Lo sbaglio più grande che puoi fare verso te stessa? Chiedilo al tuo corpo. Il respiro ti salva la vita!

 

Ti è mai capitato di sentirti giù di tono o con pochissima forza?

Con pochissima energia vitale?

 

Magari mangi bene ed hai anche uno stile di vita salutare ma non si sa perché, continui a sentirti senza forze, costantemente in ansia e in agitazione. Come se il tuo corpo stesse correndo un qualche pericolo o come se stesse svolgendo una maratona.

 

Una situazione frustrante e per molte persone terrificante perché non riescono a comprendere. Non riescono a darsi risposte a questo stato fisico che in certi casi si trasforma in psicofisico.

Si crea nella mente di molte persone uno scenario mostruoso. Motivo? Semplicismo, perché la mente umana quando non trova risposte si allarma proiettando scenari terrificanti. Certo è amica mia che se ti identifichi con lo scenario pauroso della tua mente non ne uscirai mai fuori.

Una cosa è certa, se non hai questi sintomi è inutile che  leggerai questo articolo, ma se sei stanca e a volte apatica ti consiglio vivamente di tenere gli occhi incollati su questo scritto fino alla fine.

Società

Prima di andare avanti ti faccio una domanda:

Ti sei mai chiesta qual è il reale killer del tuo benessere?

Sicuramente data la mia esperienza con le persone e in questo caso con il sesso femminile, la risposta più utilizzata è lo stress.

In quanto madri, compagne, lavoratrici, mogli, nonne e chi più ne ha più ne metta, la donna non ha mai tempo per fermarsi e prendere del tempo per se stessa.

 

Prova a pensarci, non solo ti sei creata e costruita  tutti questi ruoli nel quale devi  svolgere tutto alla perfezione, hai anche assimilato l’idea, grazie a questa società che è solamente la donna a dover prendersi cura della casa e a volte di dover prendere molte decisioni riguardanti l’esito della famiglia.

Hai presente quando prima parlavo che a volte senti che il tuo corpo stia facendo una maratona? Ora stai iniziando a intuire il perché. Stai iniziando a intuire di quale maratona si tratta.

Ma andiamo ancora oltre a tutti questi motivi, perché c’è ne uno in particolare che la maggior parte delle persone tende a non prendere in considerazione.

Ovvero l’importanza di avere una respirazione corretta.

Prova a riflettere da sola.

  • Se non mangi per una settimana puoi sopravvivere? Si
  • Senza acqua quanto puoi restare? Qualche giorno? Immagino di si.
  • Senza respiro quanto puoi rimanere? Poco, pochissimo.

È evidente che la mancanza di consapevolezza su questo argomento è una delle cause più frequenti di malattie e stress mentali. Il respiro e vita. Non respirare è morte. Semplice. Il respiro ti salva la vita.

Infatti diverse ricerche hanno scoperto che molte  malattie derivano proprio da una scarsa respirazione. Molti decessi potrebbero essere evitati prendendosi cura del respiro. Una cosa semplice ma allo stesso tempo di un importanza devastante. Quindi te lo ripeto, il respiro ti salva la vita.

Vita

Ora amica avrai compreso che respirare significa vivere. La vita dipende esclusivamente dall’atto di respirare e da lì non puoi scappare continuando a fare finta di niente.

Osserva gli animali, loro respirano in modo omogeneo e regolare, ma anche le forme di vita più elementari come le piante devono all’aria la loro esistenza su questo mondo. No aria, no vita.

Ormai ci siamo hai compreso quanto è importante respirare e di quanto questo può salvarti la vita o comunque di quanto  può avere un impatto stra positivo sul tuo benessere. Molto semplice mia cara amica, ma non banale. Il respiro ti salva la vita è non solo.

 

Quindi se vuoi ottenere conoscenza e consapevolezza su questo tema così tanto trascurato dalla società ti consiglio di continuare con questa lettura ne va della tua salute.

Cosa scoprirai?

 

In questo articolo scoprirai come avere una respirazione sana e corretta e in più ti farò comprendere quanto la respirazione è collegata anche al tuo Sè superiore e quanto il ponte fra te è il Divino è collegato proprio dal respiro.

In più verrai a conoscenza di come la respirazione di noi occidentali è totalmente sbagliata, una respirazione che porta moltissimi problemi di salute perché non idonea al nostro corpo.

Devi sapere amica che sopratutto in India da tempi ormai lontanissimi, gli orientali hanno passato molte delle loro vite allo studio di:

  • Mente
  • Corpo
  • Spirito

Questi tre elementi hanno una forte connessione guidata fra loro attraverso il respiro, ecco perché prendere questo argomento con superficialità è un errore gravissimo che non devi assolutamente commettere. Ne va della tua salute.

Ora avrai compreso l’importanza della respirazione e di quanto la tua vita ne beneficerà. In questo importante articolo voglio riportati le 9 risposte più importanti alle domande che qui in Occidente nessuno si pone.

Il respiro ti salva la vita. Si parte!

1    Puoi vivere senza respirare?

Una cosa è certa senza respirare moriresti dopo pochissimi minuti se non meno. Perciò cerca di stamparti bene nella mente che praticare una respirazione corretta ti allungherà la vita e te la migliorerà sotto tutti I punti di vista. Ogni area della tua vita ne trarrà beneficio.

La respirazione è da considerare l’atto più importante di tutto il corpo, una funzione del nostro fisico che l’inconscio fa in automatico e forse proprio per questo motivo lo dai per scontato.

Se osservi animali e bambini che non hanno troppi condizionamenti mentali, essi respirano nella maniera più corretta in assoluto. Un respiro istintivo, senza che nessuno gli insegni come si fa.

Ad esempio una cosa terribilmente pazzesca è quando ci, gli adulti specialmente nello sport, insegnano ai tuoi bambini a respirare attraverso I polmoni, trattenendo l’aria appunto nei polmoni per poi buttarla fuori.

Non c’è niente di più errato e che possa danneggiare il fisico. La respirazione corretta si fa con la pancia. Con Il diaframma.Non ci credi? Ti invito a osservare un neonato mentre respira. La pancia si gonfia, rimane un po’ immobile e poi delicatamente butta fuori. Stessa cosa se osservi gli animali. Questa si chiama natura, questo si chiama istinto.

Quindi per rispondere alla prima domanda di questo articolo, il vivere senza respirare è impossibile ma cosa più importante è che con una buona respirazione avrai una vitalità perfetta, sarai immune a molte malattie e diventerai molto più calma e rilassata.

2     Meglio respirare con la bocca o col naso? Il respiro ti salva la vita.

 

Ora questo può sembrare banale per molti, eppure vedo moltissime persone prendere forti respiri con la bocca e a mio avviso non c’è niente di più letale per il nostro corpo.

Amica mia io non so se sei madre o no, ma se lo sei è meglio insegnare ai tuoi figli la respirazione corretta con l’esempio e non con le parole, ecco perché se comprenderai bene questo articolo e inizierai a respirare in modo corretto sarai un esempio di salute e vita. Una vera salva vita.

Detto questo, credo che tutti dovrebbero sapere che il modo corretto di respirare è quello di prendere l’aria attraverso le fossi nasali, eppure c’è la bruttissima abitudine di respirare attraverso la bocca, causa moltissime malattie.

I bambini

Infatti molti bambini che respirano con la bocca sono più soggetti a malattie, a crescere con una scarsa vitalità e di costituzione più debole. Ora mi chiedo perché I medici invece di imbottirli di medicine non partono da una respirazione corretta? Ma questo è un mio umile punto di vista.

Amica mia anche in questo secondo punto avrai compreso che l’importanza di una respirazione corretta ti farà evitare molte malattie, come raffreddore e affezioni catarrali.

Anzi l’ultima cosa sul respirare con la bocca o col naso è che commettendo il gravissimo errore di respirare con la bocca porterebbe ad una infiammazione delle narici. Si perché non utilizzandole, esse non riuscirebbero ad auto pulirsi e ad rimanere sgombre.

Così come le strade abbandonate si riempiono di scorie, rifiuti ed erbacce così le narcisi inutilizzate si riempiono di impurità batteriche.

 

3    Hai mai pensato alla nascita?

 

Amica mia hai mai fatto caso in che modo veniamo al mondo?

I medici tagliano il cordone ombelicale prima che I piccoli polmoni della creatura abbiano avuto il tempo per liberarsi dal fluido che li riempiva quando erano nell’utero materno.

Cosa accade? Che il primo respiro senza saperlo spesso è legato a quella paura. Ovviamente la maggior parte di noi non lo sa e inconsciamente non si riprenderà mai da quel trauma.

Ripeto ancora una volta quanto sia importante prendersi cura della propria respirazione e in questo caso servirà anche a fare pace con il tuo primo respiro, di quando sei venuta alla luce.

Ancora una volta il respiro ti salva la vita. È naturale, è gratis, è semplice? Si allora perché non inizi oggi stesso a prenderti cura del tuo tempio sacro? Il tuo corpo, il tempio dello spirito.

4    Quanta energia avevi da bambina?

Come tutti I bambini anche tu amica mia, sicuramente eri piena di vita e di energia. Un energia che sfogavi giocando, scoprendo cose nuove e a volte energia che sfogavi attraverso dei capricci.

Però quando eri troppo esuberante cosa poteva accadere?

Che magari un tuo genitore o la maestra ti dicesse di stare più tranquilla e in certi casi, ma sopratutto in certe ore che fosse inaccettabile essere così piena di vita ed energica.

Hai imparato a limitare la tua vitalità e a limitare le tue emozioni, trattenendo il respiro.

A volte anche quando vedevi qualcosa di spaventoso o troppo doloroso per te, attenuavi la tua sensibilità trattenendo il tuo respiro.

È vero che forse ti ha protetto dal dolore, comportamento che hai anche ora da adulta, ma ha anche represso tutto ciò che cerca di svilupparsi in te naturalmente, tutto ciò che cerca di riemergere in te senza sforzo.

Invece pensaci, quanto sforzo metti nel reprimere le tue emozioni e I tuoi sentimenti? Tantissimo ed è il tuo corpo che ne pagherà le conseguenze.

Troppe volte hai dovuto reprimere la tua gioia, il piacere di stare con qualcuno e di essere viva.

Ora hai compreso che hai usato il respiro per reprimere una parte di te stessa, sentimenti che non se ne sono andati via ma che hai solamente nascosto nel profondo di te stessa. Rimani centrata:

Il respiro ti salva la vita.

5    Cosa puoi fare con la respirazione cosciente?

Con la respirazione cosciente, riuscirai a riscoprire te stessa, riuscirai a far riemergere I sentimenti sepolti nell’infanzia in modo da poterli comprendere e trasformarli in magia o lasciarli andare.  Non scappare, fai venire a galla le tue emozioni sepolte perché in un certo qual modo sono queste emozioni a gestire le tue azioni.

Se arriva la collera, la osservi, la sperimenti e la farai sparire con il respiro successivo.

Non ci sarà più accumulo, non ci sarà ritenzione.

Respirare profondamente mentre si attraversa un esperienza spaventosa la trasmuterà in una meravigliosa avventura. Ancora una volta il respiro ti salva la vita.

Diventando cosciente del tuo respiro, sarai anche più attenta ai tuoi pensieri senza farti più trascinare da essi, ma lasciandoli completamente andare. Quando riesci a lasciar andare I tuoi pensieri ti sentirai più leggera, come se tutte le tue zavorre invisibili si staccassero, dandoti la possibilità di volare verso il celo.

6    Conosci l’importanza del diaframma?

Il respiro ti salva si, ma devi assolutamente venire a conoscenza del compito che ha il diaframma in una sana respirazione.

Per una respirazione corretta, il diaframma ha uno dei compiti principali. Come detto in precedenza, colmare d’aria I polmoni e tenderli è deleterio. Lì potresti distruggere!!!

Dunque quando inspiri non devi sforzare ma seguire il processo naturale.

Quasi tutti respirano malissimo, non riuscendo a svuotare I polmoni, dentro I quali hanno uno stato d’aria pessimo. Questo amica mia è anche una causa di invecchiamento precoce.

Allora come cambiare l’aria, come svuotare in maniera corretta I polmoni?

Devi spostare la tua attenzione dal naso al tuo diaframma:

Devi inspirate col naso per 3 secondi, far passare l’aria dai polmoni fino al diaframma, quando l’aria e nel diaframma  trattieni l’aria per almeno 5 secondi per poi buttarla fuori, facendola salire dal diaframma fino a farla uscire dal naso. L’espirazione se riesci farla durare almeno 9 secondi.

Ricapitolando:

  • Inspiri per 3 secondi
  • Trattieni nel diaframma per 5 secondi (avrai la pancia gonfia quando trattieni l’aria. È tutto normale)
  • Inspiri per 9 secondi.

A cosa serve trattenere l’aria per 5 secondi? Questo è una delle cose meno conosciute da noi occidentali, ma trattenere il respiro serve a cambiare l’ossigeno vecchio e le varie scorie che hai nel corpo, buttandole fuori dal corpo.

Quando inspiri, respiri il nuovo.

Quando espiri butti fuori il vecchio.

7    Come accedere all’inconscio?

Come ben sai molte funzioni del corpo vanno in automatico senza che tu debba focalizzarci la tua attenzione. Come lo scorrere del sangue, il battito del cuore, il respiro e tante altre.

Questo per te è un bene perché se dovessi prenderti cura di ogni funzionamento del tuo corpo impazziresti.

Sono tutte funzione che vanno inconsciamente.  Anche la respirazione è un processo automatico, ma fra tutte è l’unico che puoi rendere conscio. Questo è l’unico funzionamento che può essere sottoposto alla tua volontà, un ponte tra l’inconscio e il conscio fra il corpo e la mente.

Perché ti dico questo?

Perché in questa società si respira molto affannosamente e di fretta e ora che hai compreso che il respiro salva la vita avrai anche compreso che prendersene cura ti farà stare più in salute e ti farà rimanere più giovane. Ma andiamo oltre.

Rallentare il tuo respiro ti farà anche aprire dei canali extrasensoriali.

Insomma diventerai più sveglia e più intuitiva e incomincerai a vedere opportunità che prima non riuscivi a percepire.

8    Conosci il prana?

Il prana amica mia è energia vitale per il tuo corpo.

Anzi dal mio punto di vista è energia divina, quel potere che crea e tiene in piedi tutto quello che esiste su questo meraviglioso pianeta. Infatti facendo entrare dentro di te,  attraverso la respirazione questa energia chiamata prana amplierai la tua coscienza interiore gradualmente.

Riuscirai a sentire una forte energia e una forte fiducia in te e in Dio.

Questa energia risanerà le tue cellule e I tuoi organi. Ancora una volta il respiro ti salva la vita, in maniera semplice e efficace.

La respirazione è la base della tua vita. Incominciare a prendertene cura, significherà partire direttamente dalla tua natura.

Sii consapevole più che puoi perché respiro e consapevolezza sono da sempre in stretta connessione.

Praticare una respirazione consapevole, è un ottimo modo per lavorare attivamente alla tua crescita interiore e alla tua salute. Il respiro ti salva la vita.

9    Quando sei connessa al Cosmo?

Sapevi che per gli abitanti della terra l’energia del Cosmo sarebbe troppo forte?

Ecco perché viene trasformata dal sole è dalle creature vegetali che assieme creano la fotosintesi clorofilliana.

Ovvero il processo dell’ossigeno che viene a noi senza che tu te ne debba preoccupare.

Mentre l ossigeno è il nutrimento per il tuo corpo fisico, l’energia vitale che respiri attraverso l’ ossigeno mia cara amica è nutrimento per I corpi più sottili.

Questo meraviglioso processo è un meraviglioso dialogo fra te è il Cosmo, fra te è l’intero universo.

Il respiro ti salva la vita e ti mette in contatto con l’intero Cosmo, perché devi sapere che l’intero universo è dentro di te.

Conclusione

Ora come molte donne che conosco forse anche tu ti chiederai:
Perché questa conoscenza non è di pubblico dominio?

Perché I medici non fanno sapere alle persone che respirare in modo corretto porta salute e serenità?

Semplice. Perché per noi occidentali il processo del risveglio è terrorizzante. Ci hanno sempre detto come pensare e cosa fare. Ora anche come respirare.

Più sei “civilizzata” più tendi a vivere nelle illusioni dei pc, smartphone e tv. Siamo molto lontani dalle nostre sensazioni interiori, siamo spesso focalizzati fuori. Ma sono le sensazioni interiori a costruire l’esperienza della tua vita.

Ora sai tutto ciò che c’è da sapere sulla respirazione e su come schermarti dalle impurità esterne. Hai compreso che il respiro ti salva la vita!!!

Se vuoi scarica gratuitamente l’anteprima della mia guida spogliati e cambiati, come diventare una donna libera e risvegliata.

Un manuale che è frutto di anni di ricerche e di interviste con voi donne. In questo blog e in questa guida, niente è a caso.

Un abbraccio Alex, lo scrittore dell’anima.

 

Comments

comments

Una risposta a “Lo sbaglio più grande che puoi fare verso te stessa? Chiedilo al tuo corpo. Il respiro ti salva la vita!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *