Creare info prodotti ecco le risposte alle 4 principali domande sul perché le donne dovrebbero farlo

Ecco le risposte alle quattro principali domande sul perché le donne dovrebbero creare info prodotti

Sai cosa hanno in comune quasi tutte le donne del mondo?

Non hanno tempo!

Sembra che quasi tutte le donne del mondo non abbiano tempo da dedicare a se stesse. I motivi di questa mancanza sono molteplici:

  • Pulire casa
  • Andare a lavoro
  • Cucinare per tutta la famiglia
  • Stirare
  • Preparare i vestiti per i figli e i mariti
  • Aiutare i figli a fare i compiti
  • Prendersi cura delle bollette

info prodotti

Solo a elencare tutte queste cose mi è venuta l’ansia, figuriamoci a te se sei una di queste donne, quale può essere il tuo stato emotivo con tutte queste cose da fare.

Le tue giornate

Giornate lunghe faticose e sopratutto piene di impegni da portare a termine, perché se non lo fai tu chi se occuperà? Nessuno.

Essere una donna, mamma, amica e moglie è sicuramente appagante ma anche molto faticoso.

Ricapitolando: sveglia presto, preparare la colazione e forse anche per figli e mariti prepararli per andare a scuola e in mezzo anche lavare i dentini ai bambini controllare che si siano lavati fare i letti e poi parti per lavorare.

Quando torni da lavoro il meritato riposo…ma va, neanche per scherzo, cucinare, stirare, riordinare casa di nuovo prendersi cura dei figli, mariti ecc…

Questa è la giornata media delle donne nel mondo è non c’è niente di male se si ha scelto questa vita, ma può capitare di essere sopraffatte dalle mille cose da fare è non sapere come essersi ritrovate in questa situazione.

È normale se sei stanca e stressata, solo nella pubblicità tipo la famiglia del Mulino Bianco ci si sveglia tutti sorridenti, riposati e felici di andare ad affrontare la giornata.

Il tuo prezioso tempo

Ora la domanda ti dovrebbe già essere spuntata nella mente:

“Ma il tempo per me stessa.”?

Si esatto non hai tempo per te stessa, forse tuo marito va a giocare a calcetto o si va a vedere le partite di tanto in tanto o addirittura si va ad allenare in palestra prendendosi i suoi spazi come è giusto che sia. Si ma tu?

Anche tu devi iniziare a prenderti cura di te stessa, perciò quello che ti serve è più tempo.

Il lavoro

Quante ore passi al lavoro? Otto, nove, dieci o magari un par-time, ma tutto questo tempo che magari dedichi a una cosa che non ti piace, non ti appassiona che fai solo perché a fine mese ti entrano dei soldini in tasca non sarebbe più bello cambiarlo con del tempo dedicato a fare qualcosa che ti piace essendo pagata ma soprattutto da casa?

Bello vero? Se ci pensi quello che fai ora è barattare il tuo prezioso tempo col denaro.

Tu mi dirai che tutti fanno così da centinaia di anni, che ti hanno insegnato che si fa così e che guadagnare bisogna sgobbare sodo.

Hai ragione per centinaia di anni si è fatto così e se hai dai 30 anni in su arrivi da una generazione a cui è stato insegnato proprio questo.

Tutto cambia

Tutto giusto ma, c’è una ma. I tempi sono completamente cambiati e l’era informatica o tecnologica chiamala come meglio preferisci a rivoluzionato il modo di vivere e di lavorare di milioni di persone.

C’è chi dice che è un male che si stava meglio una volta e altre mille dicerie. La verità è che tutto dipende da come vedi le cose. Puoi accettare questo cambiamento ed essere felice o non accettarlo e continuare la solita vita e i soliti tram tram.

Cosa c’entra con il fattore tempo?

C’entra eccome perché là tecnologia ci ha permesso di guadagnare un sacco di tempo e di creare posti di lavoro dal proprio pc ma soprattutto da casa propria.

Ora ti rifaccio la domanda ma in maniera diversa:

Quanto ti piacerebbe guadagnare dei soldi facendo qualcosa che ti appassiona ma soprattutto da casa tua e avendo moltissimo tempo a disposizione?

Spero che la risposta sia positiva perché se così i non fosse questo articolo non fa per te, se invece la cosa può sembrarti interessante, ma soprattutto che meriti la tua lettura, allora leggi attentamente.

Oggi ti illustrerò le domande corrette che devi farti per creare un info prodotto e poter lavorare comodamente da casa tua.

 

Info prodotto

Prima che partiamo insieme per questo viaggio, lascia che ti spieghi velocemente che cos’è un info prodotto.

Se navighi spesso tra il web e Facebook, ti voglio chiedere se ti sei accorta che ormai svariati formatori scrittori o comunque persone che hanno da dire qualcosa per migliorare la vita delle persone, lo fanno vendendo dal loro sito.

Vendono il loro info prodotto.

Ora chiediti: “io cosa sono capace di fare?”

Sicuramente hai i tuoi talenti in qualcosa e che potrebbero aiutare un sacco di persone.

Quindi un info prodotto è:

  • Scegliere il tuo talento o qualcosa che sei brava a fare e darlo al servizio di altre persone
  • Trasformarlo in un video, eBook, video corso, corso di formazione e caricarlo on-line.
  • Sfrutta il potere di internet per vendere quello che hai creato per le persone interessate.

Una delle persone più influenti in questo campo è stato Italo Cillo il creatore di “cerchia ristretta” un guru italiano che ho avuto l’onore di conoscere per la prima volta nel 2012 a Rimini presso un grande seminario di libertà finanziaria, persona che aveva già fiutato questa grandissima opportunità e che volle condividere con noi.

info prodotti

Quindi se vuoi scrivere un libro o creare una qualunque cosa dei prodotti elencati prima, immaginandoti a vivere la tua vita lavorando alle tue passioni o ai tuoi talenti avendo tutto il tempo del mondo a tua disposizione ti elencherò le domande principiali per cui dovresti creare il tuo info prodotto.

1 Età

Quanti anni hai? Può sembrare una domanda insensata ma invece ti voglio proprio spingere a riflettere sulla tua età e fare caso come sono cambiate le cose nella tua vita, anzi più che le cose le tue motivazioni sono diverse, i tuoi valori sono diversi.

Quando si è più giovani in generale si trova un lavoro per avere dei soldi in tasca e nella maggior parte dei casi si svolge un lavoro che non piace.Certo le priorità sono diverse, basta avere possibilità economiche per uscire a bere con gli amici, fare shopping e le vacanze nei posti dove c’è la movida notturna.

Poi le cose cambiano si arriva intorno ai 35 anni e ti accorgi che stai facendo un lavoro che non ti piace e chi sta usurando che ti sta proprio spegnendo mentalmente.

Là vera te stessa

Qui inizia a uscire:

  • la vera te stessa
  • la tua anima inizia a urlare per farsi sentire
  • La tua bambina interiore inizia a chiedere attenzioni

Tutte sensazioni che magari hai provato o stai provando, ecco perché creare un info prodotto può essere una soluzione giusta per te.

Ora la tua anima e matura e tu hai voglia di sfoggiare i tuoi talenti e le tue passioni, quale miglior modo di quello del mondo del web?

Se provi a fare qualche ricerca portai renderti conto di quante donne hanno già intrapreso questo meraviglioso sentiero.

  • Mamme blogger
  • Fashion blogger
  • Blogger designer

Sempre più donne stanno creando un lavoro soddisfacente con le proprie passioni, da casa loro ma soprattutto “gestendo il loro prezioso tempo.”

2 Passione pura

Con chi condividere le proprie passioni?

Forse ti stai chiedendo:

  • Con chi condividere le proprie passioni
  • A chi interessa
  • È difficile trovare a chi vendere
  • Quanto devi investire
  • Titoli di studio

Non voglio prenderti in giro, infatti la verità è che non bastano un paio di giorni, aprire il proprio sito, cliccare un pulsante e attendere che centinaia o migliaia di euro ti entrino nel portafoglio.

Ti ci devi impegnare e acquisire nuove competenze, queste sono le sue uniche cose davvero importanti.

Ma se credi in quello che fai e con la passione per il tuo prodotto imparerai rapidamente.

Ma rispondiamo alla domanda iniziale: con chi condividere il proprio talento?

Qui è il bello, benvenuta nell’era informatica dove incontrare persone con cui condividere il proprio talento e passioni non è mai stato così facile.

Ormai tutti fanno ricerche su google, Facebook è tutti i motori di ricerca esistenti, l’era della vendita porta a porta è finita, ora se hai qualcosa di interessante da divulgare saranno proprio le persone a cercare te.

Fai caso a questo articolo, non ho bussato a casa tua, ci sei finita per caso, forse ti interessava l’argomento è l’hai cercato o forse te l’ha suggerito qualcuno.

Fatto sta che è arrivato a te e forse ad altre centinaia se non migliaia di persone, ma io non bussato a migliaia di persone e questo lo puoi fare a che tu.

Non ci vanno titoli di studio, e non hai investimenti da fare se non minimi.

Se tu puoi risolvere dei problemi a qualcuno fidati che ti verranno a cercare, perciò per rispondere alla domanda numero due, la condivisione e le persone interessate alla tua passione non sono mai state così facili da trovare.

“Allora, stai iniziando a pensare cosa puoi creare con il tuo talento?”

3 Il cambiamento

Devo per forza interessarmi all’informatica?

Per forza no, nessuno ti punta una pistola in testa, la tua vita è tua e sei tu a scegliere come gestirla, ma devi sapere che il cambiamento è inevitabile.

Se rimani troppo indietro con i tempi “la pistola alla testa te la metti da sola.”

Forse sono stato un po’ crudo, però non voglio prenderti in giro, voglio essere schietto e sincero…il mondo sta cambiando velocemente.

Prova ad accendere la TV e vedere qualche telegiornale:

  • Le aziende chiudono
  • La disoccupazione è in crescita
  • La disoccupazione giovanile non è mai stata così alta
  • Ci sono sempre più poveri

Tu mi dirai certo con questa crisi, e ti dico che c’è ed un fatto reale, però ti faccio una domanda:

Come mai ci sono persone che la crisi non la sentono?

Te lo dico io perché, perché hanno scelto di cambiare e seguire il fluire della vita, forse è vero l’era industriale sta scomparendo ma quella dell’informatica sta crescendo prepotentemente e sta creando un nuovo modo di guadagnare denaro e di lavorare.

Ti do qualche dato:

Secondo l’ISTAT (istituto nazionale di statistica) il mercato degli info prodotti si sta diffondendo velocemente e prepotentemente.

Nel 2015 più di quattro milioni di persone hanno acquistato prodotti digitali.

A distanza di due anni questi numeri sono decisamente in crescita.

Dimenticavo il dato del 2015 è solo dato da libri o eBook scaricati on-line, quindi numeri strepitosi.

Ora hai visto anche tu che non è questione o colpa solo della crisi, il fattore scatenante è il cambiamento.

Cosa scegli rimanere ancorata al passato o fluire con il cambiamento?

4 Aiutare e condividere

Siamo giunti all’ultima riposta.

 

info prodotti

Aiutare è importante?

No, non è importante, è l’unica cosa che conta.

Ora trascinando l’aspetto economico e del cuore dell’articolo ovvero, avere più tempo per te stessa e migliorare la qualità della tua vita.

Quello di veramente bello nel creare  info prodotti di valore è la possibilità di aiutare moltissime persone s risolvere un problema specifico.

Se il tuo talento e la tua passione possono risolvere quel problema, eccoti ad aver fatto bingo.

Pensaci se non aiuti nessuno o non porti beneficio a nessuno perché dovresti essere pagata? Sarebbe un po’ come togliere dei soldi dal portafoglio a qualcuno senza aver dato niente in cambio.

Se invece il tuo prodotto può aiutare le persone, tutti i soldi guadagnati sul campo sono decisamente meritati.

Questo può essere il coronamento di un sogno per te:

  • guadagnare con le tue passioni
  • Avere più tempo per te stessa
  • Lavorare da casa
  • Aiutare gli altri
  • Essere indipendente

Ora usa l’immaginazione è prova a volare verso questo stile di vita, osserva come ti fa sentire fare una vita del genere con più tempo e facendo ciò che ami.

Conclusione

Se ti senti energica, ti senti vibrare ed entusiasta nel visualizzarti come una persona che può, e vuole un tenore di vita più benefico per se stessa e la propria famiglia vivendo delle proprie passioni ma senza tralasciare le cose importanti come i propri cari e la propria dimora e ora che inizi seriamente a pensare al tuoi preziosismi info prodotti.

Se ti va lascia un commento per farmi sapere se questo articolo ti è stato d’aiuto.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *