Risposte a 7 domande sull’ Ho’Oponopono

Quante domande sull’ Ho’Oponopono ti sei fatta?

 

Ho'Oponopono

Troppo spesso sui social e sui forum, leggo parlare le persone di Ho’Oponopono…fin qui tutto bene.

Storgo un po’ il naso  quando le domande che leggo da parte delle persone, sia di quelle che seguono questa filosofia ancestrale da tempo, sia da chi  sta incominciando ad avvicinarsi a questo mondo speciale.

Ho notato una totale confusione da parte dei praticanti dell’ Ho’oponopono

Ti sei mai ritrovata anche tu in una totale confusione e magari farti la domanda:

Ma non è che vendono questa filosofia solo per fare speculazione?

Non parlo degli Hawaiani, il popolo da cui questa filosofia proviene, piuttosto parlo di tutti questi nuovi esperti occidentali di:

  • Ho’Oponopono
  • Sciamanesimo
  • Spiriti guida

Chi più ne ha è più ne metta. Tutti questi esperti hanno una grossa cosa in comune, danno delle versioni diverse di questa filosofia chiamata Ho’Oponopono

Devo dire che questo non mi da neanche tanto fastidio, alla fine ognuno ha la sua realtà, il problema è  quando questa realtà individuale viene spacciata per verità.

Verità di chi? La tua, la sua o la mia?

 

Anzi ti dirò quello che proprio mi infastidisce, di più, quello che mi fa proprio incazzare, scusate il francesismo, e quando vedo persone con problemi reali affidarsi come ultima speranza, ultima spiaggia a queste persone con totale fiducia e uscirne totalmente più confusi di prima e con meno fede nella vita.

Come se fossero in un vicolo cieco.

A volte noto proprio e vere fazioni di persone che tutelano i propri maestri e forse il problema è proprio questo:

Trasformarsi in discepoli.

 

Dovrebbero solamente ricordare che L’Ho’Oponopono è una tecnica come tante altre, non la pratica spirituale o di aiuto-aiuto migliore in assoluto. (Anche perché etichettandola  stai giudicando e essere spirituali è assenza di giudizio).

Questa tecnica è concepita per aiutarti a cancellare tutte le interferenze o programmazioni mentali e renderti aperto all’ispirazione della Divinità.

Cos’è questa filosofia

Allora facciamo un ripasso e se non la conosci leggi attentamente cosa è questa filosofia e a che cosa serve.

Ti illustrerò anche le 7 domande più frequenti che la gente fa su questa pratica e le risposte del Dr. Hew Len (nativo Hawaiano) e del Dr Joe Vitale (scrittore e alunno di Hew Len).

Ho'oponopono

Perché chi meglio di un nativo hawaiano come il Dr. Hew Len ha le risposte più vicine alla verità, se di verità possiamo parlare.

Prima cosa da sapere: questa tecnica è nata come strumento per sanare le relazioni e risolvere conflitti familiari. Chiamala se vuoi la vecchia scuola di Ho’Oponopono.

Quindi era essenzialmente qualcosa che riguardava la famiglia e i loro problemi.

Lo svolgimento

I membri della famiglia coinvolta in un problema dovevano sedersi in cerchio ed a uno a uno dovevano esternare ovviamente a turno le loro divergenze come :

  • Rancore
  • Rabbia
  • Invidia
  • Sensi di colpa
  • Fastidi verso un altro membro della famiglia

L’obiettivo, se vogliamo chiamarlo così era quello di dare libero sfogo alle emozioni, venendo ascoltati e dando il via al perdono.

Le linee guida erano:

  • Pule: apertura fatta con una preghiera
  • Parlare del problema da risolvere
  • Esaminare i pensieri nel dettaglio e le azioni delle persone coinvolte
  • Sincerità totale
  • Il saggio controllava la discussione dirigendo il gruppo
  • Confessioni delle malefatte verso gli altri
  • Pule: chiusura con una preghiera

Oggi

La versione aggiornata fu completamente rivisitata da Morrnah Simeona una sacerdotessa  detentrice dei segreti di questo magnifico popolo hawaiano.

Quello che fece questa donna fu modernizzare l’antico Ho’Oponopono per aiutare l’essere umano a liberarsi dai traumi del passato trattenuti nel subconscio.

Essendo trattenuti nel subconscio, condizionano ogni momento della tua vita diceva.

In un certo senso questa donna fece qualcosa di straordinario, diede accesso ai segreti che gli hawaiani fino a quel tempo avevano custodito. Infatti per del tempo venne messa al bando.

Ma amando gli esseri umani volle trasferire questa antica saggezza all’umanità per liberarsi una volta per tutte dai dolori e sofferenze.

La versione moderna su svolge tutta interiormente perché secondo Morrnah tutto è dentro di te, perciò ogni cosa che vedi esteriormente è un tuo riflesso interno e che essendo che siamo tutti collegati energeticamente, tutto è uno.

Il Dr Hew Len

Il Dr Hew Len fu un allievo di Morrnah il quale modifico ulteriormente questa tecnica, diciamo semplificandola ancora di più.

Len sapeva benissimo che quasi tutti conosciamo l’affermazione: noi creiamo la nostra realtà. Tu l’hai sentita? La conosci?

Secondo Len se sei tu ha creare la tua realtà tutte le persone che incontri o gli eventi sono stati creati da te. Responsabilità totale al 100%, quindi un grande potere interiore.

Quello che diceva il Dr Hew Len e anche che siamo collegati a un potere Divino che siamo collegati col Divino stesso, perciò se hai qualcosa che non va nella tua vita suggeriva di darla al Divino.

Può essere che sei frustrata per dei pagamenti, per la salute o per dei rapporti chiusi male, non lo so. Quello che suggerisce questo terapeuta hawaiano e di consegnarli al Divino.

Insegnava a consegnare tutto al Divino pronunciando quattro semplici parole:

  • Mi dispiace
  • Perdonami
  • Grazie
  • Ti amo

Come quattro affermazioni possono cambiare la tua realtà?

Essendo che sei collegata al Divino, pronunciando queste affermazioni gli stai dicendo che ti dispiace perché non sai come hai attratto questa situazione di perdonarti perché veramente non lo sai che ti dispiace perché non eri consapevole.

Aggiungi grazie, esprimendo la tua gioia e gratitudine verso il Divino che si prenderà cura del problema ripulendo la tua credenza interiore.

Infine dicendo ti amo che secondo moltissimi sono le parole più potenti e cariche di vibrazioni positive e pure, ripulisci con l’aiuto del Divino il tuo stato interiore.

Insomma quello che ha fatto il Dr Hew Len è creare un potentissimo mantra da ripetersi più spesso possibile interiormente che possa tenerti collegato al Divino e che ti tenga lontano dai problemi.

Un dialogo interno sicuramente meglio di quelli negativi che sei abituata a fare, non credi?

Quindi questo è il metodo tanto semplice quanto potente, infatti ancora ora non mi capacito il motivo di tutta questa confusione.

Ora che hai capito il procedimento di questa filosofia hawaiana e la sua semplicità se hai ancora qualche domanda per via della confusione creata dai social o dai guru di passaggio, qui elencherò le 7 domande più frequenti.

Domande e risposte

Ho'Oponopono

1 L’ordine delle parole

C’è chi dice che l’ordine delle parole è importante e chi invece dice che non lo è.

Sembra che se il mantra viene ripetuto non seguendo l’ordine delle parole possa influenzare negativamente il processo di purificazione.

Niente di tutto ciò è vero.

  • Non importa in quale modo pronunci le parole.

  • l’importante è pronunciarle

Pronuncia le parole seguendo la tua ispirazione, dentro di te nell’ordine che senti più adatto a te, nell’ordine che ti fa sentire meglio.

Devi sapere che nel libro del Dr Joe Vitale dal titolo Punto zero afferma che nell’ultimo evento che ha svolto insieme al Dr Hew Len, afferma che Len ridusse le parole a solamente due. “Ti amo e grazie”

Le frasi sono uno strumento per ripulire il subconscio perciò rimanere attaccata all’ordine delle parole per paura di dirle sbagliarle non ha senso anzi quella paura e da ripulire.

Quindi stai serena e ripetile come ti fanno vibrare di più, come ti fanno sentire meglio, alla fine questo metodo serve per ripulire ed esprimere se stessi.

 

2 Pronunciare “mi dispiace”

Perché dovrei chiedere scusa se non so come ho attratto o co-creato una certa cosa o situazione?

Questa è una domanda molto frequente per via dei sensi di colpa che ci è stato installato già alla nascita.

Cerca di capirmi, ripeti mi dispiace solo perché non sai come hai creato una certa cosa ma questo non ha niente a che fare col rimorso o i sensi di colpa.

Lo fai solo perché eri inconsapevole, tutto lì.

Un esempio che mi è piaciuto moltissimo per la sua semplicità è:

“Quando vai a sbattere contro un’altra persona senza averlo fatto apposta, cosa dici? Scusa o mi dispiace.”

Ecco perché gli hai chiesto scusa? Perché non lo hai fatto apposta ma non vai in giro avendo sensi di colpa o forti rimorsi. Chiedendo scusa finisce lì.

Stessa cosa vale per questa filosofia, eri inconsapevole e hai chiesto scusa, tutto lì.

3 Il Divino

Quale ruolo a il Divino con te e in che modo siete connessi?

Il Divino dovrebbe esprimersi attraverso di te in quanto tu sei una parte Divina del Divino stesso (scusa il gioco di parole).

Tutti abbiamo dei programmi mentali che ci si siamo installati senza neanche esserne consapevoli, per via delle tante informazioni che riceviamo dalla società, dai media, dalle scuole, dalla religione e dai genitori ma questi programmi ci separano dalla nostra essenza Divina.

Quando ripeti il mantra e ripulisci queste interferenze nella tua mente, dai il permesso al Divino di vivere attraverso di te con consapevolezza e amore.

4 Cosa o chi ripulire

Quando ho un problema con una situazione o una persona indirizzo l’attenzione su di essi e ripulisco?

Tutto è dentro di te, come ben sai quello che ti succede è un riflesso della tua interiorità, anche le persone che non sopporti. Quindi non è mai la situazione e non è mai l’altra persona.

Quello che devi fare è ripulire quella parte dentro di te che prova disagio, quindi ti rivolgi alla tua parte interiore Divina e ripulisci.

“Se vuoi aggiustare l’esterno dei prima aggiustare l’interno.”

5 I miei familiari

Come posso insegnare l’HO’Oponopono alle persone che mi sono vicine comprese quelle che fanno parte della mia famiglia?

La risposta è tanto semplice quanto corta, ed è: non puoi.

Non puoi andare dalle persone che hanno un problema a dirgli che devono ripulire.

Essendo tutti collegati e se tu vieni a conoscenza del problema di una persona, indovina cosa devi fare? Ripulire, non dire agli altri di ripulire.

Quello che accadrà sarà sempre la cosa migliore, magari quella persona sparirà dalla tua vita o imparerà qualcosa che la aiuti a uscire da quella situazione o magari verrà proprio a conoscenza dell’Ho’Oponopono.

Quindi ogni cosa che senti o sperimenti nella tua vita è tua responsabilità ripulire.

6 Per quanto tempo ripulire

Devo ripulire per tutta la vita? Sembra faticoso.

No non sei obbligata a farlo per tutta la vita, nessuno ti obbliga a fare niente ma per la funzionalità del processo è conveniente farlo per tutta la vita.

Però se ci pensi bene anche nella vita possono esserci cose che durano per sempre se non prese in considerazione tipo:

  • Pensieri negativi
  • Credenze negative
  • Invidia
  • Rancore

Ma dove è la fatica nel dire interiormente ti amo, non è più faticoso essere avvolti da pensieri negativi per tutta la vita?

7 Prodotti

Venne fatta questa domanda tramite email al Dr. Joe Vitale e sinceramente me la feci anche io quando mi avvicinai a questo mondo.

Se ho bisogno solo delle quattro frasi, perché ci sono tutti questi prodotti Ho’Oponopono che la gente vende e da cui guadagna?

Anche io me lo sono chiesto, ma ricordi cosa abbiamo detto finora? Tutto è dentro di te e di conseguenza tutto è dentro anche di me.

Quindi pensare che qualcuno possa approfittare di te economicamente e dalla spiritualità indica una convinzione del denaro come una cosa cattiva.

Se tutto appartiene al Divino, perché il denaro dovrebbe essere un’eccezione?

Qui il problema non è ne il denaro ne il prodotto in se, il vero problema è il tuo giudizio che arriva sempre da dentro e dalle tue credenze.

Quello che devi fare come ho fatto io è ripulire questo pensiero e capire che quei prodotti sono lì per aiutare quindi non ha senso giudicarli. Nessuno ci obbliga a prenderli è sempre e solo una tua scelta.

Queste sono le domande più frequenti su questa tecnica di aiuto aiuto.

Se vuoi sapere se io la pratico ti posso dire si e ti posso dire no.

Quello che per me è più importante è non avere attaccamenti o aspettative perché sono esse che ci buttano ansia o frustrazione se non raggiungiamo certi risultati.

Ti posso dire però che quando ne sono venuto a conoscenza dell’Ho’Oponopono non era un bel periodo per me è mi sono detto perché non provare e ho iniziato a ripeterlo interrottamente, a volte mi dimenticavo ma quando sentivo emozioni sgradevoli me ne ricordavo e ripartivo col mantra che come disse il Dr Hew Len basta dire anche solo grazie ti amo…è così feci.

Niente più bello di un dialogo interno amorevole che del mio solito tram tram di pensieri negativi.

Mi accorsi che a volte lo ripetevo anche senza pensarci ormai era automatico è tuttora è così.

La mia vita è migliorata e certe persone magicamente hanno preso strade diverse e certe situazioni si sono risanate senza dover lottare.

Quello che posso dirti è prova e se non sai da dove iniziare ti suggerisco questi tre libri:

  • Zero limits
  • Corso di risveglio
  • Punto zero

Qui puoi trovare fonti di ispirazione e c’è tutto ciò che dovresti sapere.

Se insieme all’Ho’Oponopono vorresti affiancare un segreto per far manifestare i tuoi desideri, quello che devi fare sarà cliccare nel box  che vedi qui sotto per poter accedere gratuitamente all’anteprima della mia guida dal titolo: “Spogliati e Cambiati”

Comments

comments

3 risposte a “Risposte a 7 domande sull’ Ho’Oponopono”

  1. Ciao..ho iniziato a praticare oponopono da una decina di giorni ma sto malissimo sono depressA arrabbiata nn dormo nn so cosa mi sta succedendo. Cosa devo fare? Smettere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *